Federico Ovunque

piatto_federicovunque

TITOLO : FEDERICO OVUNQUE

AUTORE: Daniele Vecchi

EDITORE: Hellnation Libri

ANNO PUBBLICAZIONE: 2020

PREZZO : 14,25 euro

PAGINE : 144

Con grande passione Daniele Vecchi ripercorre la tragica vicenda di Federico Aldrovandi, diciottenne ucciso nel 2005 a seguito di un pestaggio compiuto da 4 poliziotti condannati dopo un lungo ed estenuante processo.

L’autore mette in risalto la grande solidarietà del mondo ultras, partita dalla natia Ferrara e poi propagatasi a tante curve italiane ed estere. Sotto questo punto di vista è piacevole notare come rivalità tra squadre e specifici gruppi l’organizzati venga appianata per perorare con striscioni e altro la memoria di “Aldro”, nonostante i divieti molte volte affrontati.

Durante il crudo e puntuale resoconto Vecchi ricorda le altre vittime morte o gravemente ferite in circostanze analoghe, lanciando forti accuse ai media rei di indottrinare l’ignava “maggioranza silenziosa”.

Un libro che fa riflettere e che non manca di emozionare partendo da un punto di vista forte, schierato apertamente e consapevolmente a favore del mondo ultras.

Il libro di avvale anche delle parole del papà della vittima, toccanti nel ricordare il figlio e colme di rispetto e gratitudine per come il contesto delle curve abbia preso a cuore la vicenda.

Viva è la speranza che non ci siano altri casi come quello che è costato la vita a Federico Aldrovandi.

Giovanni Fasani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: