Messi

TITOLO :MESSI

AUTORE: Fabrizio Gabrielli

EDITORE: 66thand2nd

ANNO PUBBLICAZIONE: 2022

PAGINE :294

PREZZO : 18

Fabrizio Gabrielli si dimostra maestro di stile e ricercatezza nell’accompagnare il lettore nella vita di Lionel Messi, garantendogli un viaggio di prima classe attraverso ogni fase della stessa, grazie ai tanti dettagli, alle finezze linguistiche ed alle citazioni regalate.

Il fenomeno di Rosario viene narrato con i suoi punti di forza e debolezza, con la giusta pomposa enfasi per i primi ed un sano spirito critico per i secondo; Messi é si “fatto di luce” e “gioca nel futuro”, ma é anche “forgiato dalle delusioni”,  sapendo che “ il ferro rovente delle certezze, per temprarsi, ha bisogno di essere immerso nel bagno malmostoso delle titubanze”. Sono perle come queste a rendere la lettura un’esperienza di grande fascino, con il pieno bilanciamento della necessità di cronaca e competenza con la soddisfazione di leggere contenuti di alto valore e mai fino a se stessi

L’arte pedatoria espressa da Messi é resa al massimo, quasi magnificata dalle parole di Gabrielli, il quale riesce a renderne l’eccezionalità senza inutili ripetizioni o meri orpellò dal consentito limitato; sarà che per Messi “si trovano sempre parole nuove” e che lo stesso “non gioca come sa, ma, in gioco, mette in gioco se stesso” ma merge una figura tanto eccezionale quanto vulnerabile, permettendo al lettore di passare dalla magia di una giocata alla quasi compassione per suo momento negativo. Indubbiamente quella di Messi é una figura che come poche sprigiona energie talvolta uniche e controverse, che Gabrielli é bravo a cogliere e a raccontare.

La scelta di narrare in ordine cronologico le gesta e le scelte del campione argentino, con qualche riuscito flashback, conferiscono all’opera le caratteristiche che biografia, anche se la portata letteraria la rendono in qualcosa in più, tanto é resa personale ed intima la figura che ne emerge.

Sviscerando il solo lato calcistico non si può che godere delle classiche descrizioni tecniche di Gabrielli, inappuntabili dal punto di vista tecnico ed ammalianti per per il gusto del quale sono impreziosite. 

Apprezzabile come l’autore esprima in maniera  consona la propria opinione on certo passaggi, perorandola al meglio, dall’alto della grande competenza e di una spiccata sensibilità nell’indagare l’animo di un fenomeno avente le classiche debolezze di tutto, ne non anche qualcuna in più.

Perfettamente ricostruiti i rapporti con persone e con le due città cardine della sua vita, Rosario e Barcellona, con quest’ultima che va a sovrapporsi alla relativa squadra di club, in in rapporto nel quale ad un certo punto non si capisce più chi sia più importante e chi realmente é “més que un club”. Il rapporto con la nazionale é reso nel suo andamento ondivago e contraddittorio, mentre la parte finale riferita all’attuale esperienza a Parigi sembra simile ad un romanzo senza lieto fine, con l’amaro in bocca e la malinconia a farla da padroni.

Un libro mi viene da dire fondamentale per carpire meglio la grandezza di Leo Messi e per poterne apprezzare maggiormente la figura attraverso un’indagine approfondita, stilosa e mai banale. 

Giovanni Fasani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: