Fuorigioco. Perde Solo Chi Si Arrende

TITOLO : IL FUORIGIOCO. PERDE SOLO CHI SI ARRENDE

AUTORE: Beppe Signori

EDITORE: Sperling & Kupfer

ANNO PUBBLICAZIONE: 2022

PREZZO : 17

PAGINE : 192

Attorno alle vicende giudiziarie di Giuseppe Signori sono circolate tante voci e facili quanti premature sentenze, alle quali il suddetto protagonista sente di rispondere con un libro che fa chiarezza, fornendo tutti i dettagli sulla sua piena assoluzione, ripercorrendo quello che è stato un vero calvario.

Per farlo parte dal giorno in cui tutto è iniziato, mettendo in luce aspetti e situazioni poco note, riportate con precisione e grande enfasi, con la volontà di mettere il luce le sofferenze patite e le ingiustizie subite, per poter ora sbandierare con orgoglio la propria innocenza.

Nel fare luce sulle vicende personali Signori si concede vari flashback atti a rivisitare la sua carriera, tra i tanti gol esperienze vissute con le squadre di club (bella la parte riferita ai primi anni di carriera e al Foggia) e con la nazionale. In merito alla maglia azzurra Signori mette un po’ di pepe, togliendosi qualche sassolino dalla scarpa, sopratutto in relazione al suo impiego durante i Mondiali del 1994.

L’enfasi è però posta sulla sua riabilitazione come uomo, avvenuta al termine di un iter giudiziario interminabile, vissuto e superato con il supporto della famiglia e dei ricordi calcistici che nella narrazione associa alle fasi processuali. Ricordi che sembrano esseri riportati in modo un po’ sintetico, laddove le esperienze ed i contenuti devono essere di sicuro interesse, anche nella loro criticità.

Emerge senza dubbio la personalità di Signori ed è apprezzabile come si ponga nel modo più sincero possibile, sia nelle vicende private, che in quelle calcistiche (vedi il suo “forzato” addio alla Lazio).

È un libro che si legge speditamente, dal quale si capta la voglia e la necessità di sfogarsi di Beppe Signori, il quale ripropone la sua sfortunata vicenda e si propone come uomo nuovo al termine della stessa.

Giovanni Fasani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: