Un Giorno Di Allarmi Aerei

81HpCOegs5L

TITOLO : UN GIORNO DI ALLARMI AEREI

AUTORE: Armando Napoletano

EDITORE: Ediioni CInque Terre

ANNO PUBBLICAZIONE: 2002

PREZZO : 10 euro

PAGINE : 130

Il riconoscimento ufficiale della vittoria del campionato di guerra del 1944, avvenuto nel 2002 ha finalmente reso merito alla grande impresa dei Vigili del Fuovo di La Spezia, formazione entrata nel mito della storia calcistica italiana.

Uno dei promotori è proprio Armando Napoletano, il quale ripercorre un lungo iter per ottenere l’agognata certificazione e, soprattutto, racconta le gesta ed i personaggi di quel duro, ma eroico periodo.

L’autore, anche grazie alle parole dei protagonisti, ripercorre il campionato disputato, mettendo in luce le tante difficoltà di spostamento ed i tanti allarmo dovuto ai bombardamenti (magnifica l’immagine dell’autobotte adattata per i trasferimenti e non solo).

Napoletano ci regala anche un’accurata descrizione tecnico/tattica della squadra, mettendo in luce le tattiche dell’allenatore Ottavio Barbieri, specificamente legate all’impostazione di Wando Persia nell’innovazione ruolo di libero.

Molta enfasi è giustamente posta sulla vittoria ottenuta contro il Torino, al netto dei disfattistici pronostici della vigilia.

Un libro che scorre via veloce, con foto, dichiarazione dei protagonisti e cronache dell’epoca a rendere omaggio ad una delle più grandi e clamorose imprese del nostro calcio.

Giovanni Fasani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: