LIMINA EDIZIONI

«Nel 1995, ad Arezzo, sorse Limina, che con la raccolta “Storie e Miti” si riproponeva di raccontare “uomini, passioni, storie individuali e collettive” nelle quali lo sport diveniva “luogo limite di esperienza” e “metafora conoscitiva” capace di “evocare occasioni di letture epiche e incantate”».

Così scrive Sergio Giuntini nel suo “Calcio e letteratura in Italia (1892-2015).

Ed è proprio con Limina che inauguriamo una nuova sezione di Bibliocalcio dedicata alle case editrici che si occupano solo o prevalentemente di letteratura calcistico-sportiva.

Ovviamente sono bene accetti, anzi sono proprio DOVEROSI, contributi, segnalazioni e suggerimenti da parte vostra, voraci lettori, autorevoli giornalisti, seguitissimi blogger, semplici appassionati.

La casa editrice “Limina Edizioni” nasce per opera di Enrico Mattesini, il primo libro pubblicato fu il fortunatissimo “La farfalla granata” di Nando dalla Chiesa, che raccontava la storia del fuoriclasse del Torino Gigi Meroni, inaugurando così un genere assolutamente nuovo nel panorama editoriale italiano.

Fu un clamoroso e inaspettato successo editoriale, tant’è che se oggi in Italia esiste (anche) un’editoria sportiva, è perché Mattesini fece diventare un’autostrada il sentiero aperto dalla Baldini&Castoldi.

Tra gli innumerevoli successi editoriali di Limina (che pubblicava testi non solo di narrativa ma anche di saggistica) è bene ricordare: “Una porta nel cielo” (2005) di Roberto Baggio, “Scusate il ritardo. Racconti di calcio africano” (2005) di Filippo Maria Ricci, “Cara Juventus…” (2006) di Omar Sivori e Gian Paolo Ormezzano, “L’ultimo baluardo. Il calcio schietto dell’Athletic Bilbao” (2006) di Simone Bertelegni, “La squadra spezzata. L’Aranycsapat di Puskás e la rivoluzione ungherese del 1956” (2007) di Luigi Bolognini, “Donne, vodka e gulag. Eduard Streltsov, il campione” (2010) di Marco Iaria, ecc.

L’elenco è lunghissimo, del resto tutti hanno sulla mensola almeno un libro edito da Limina.

Sempre Giunti però aggiunge: «Casa editrice dal’ottima partenza e poi smarritasi in un progetto ridottosi all’occupazione tout court del mercato. Invasione sfociata in una sovraproduzione di livello commerciale piuttosto basso».

Ecco il link del catalogo Limina

https://www.unilibro.it/libri/f/editore/limina/rad/1/30

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: